giovedì 8 ottobre 2009

IN ATTESA


IN ATTESA

Vorrei fermarmi qui,
c'è il mare laggiù.
Se ne coglie il colore largo, eterno.

La sua voce non arriva.
Giace quieto,
è un bambino che dorme al sole
che quassù rimbalza sulle pietre
grigie, nitido, pulito.

Luce ingenua
scivola sulla chiesa minuta,
sull'erba che conserva ordinata
l'impronta di passi antichi
solenni
e su questo giardino
racchiuso,
come custodito ancora
da presenza invisibile.
E di lei il vento leggero
ricorda il respiro
calmo
e uno sguardo pacato
sembra ancora sfiorare
pietre e foglie e fiori,
perdendosi nel mare.

Il luogo trasuda pace,
come un vapore d'alba
e coinvolge
e impregna l'anime.

Si guarda e si resta muti,
in attesa.

-lisa-

Nessun commento:

Esordisco con questi versi scritti tempo fa e che mi descrivono in particolar modo, senza tanti giri di parole.

Io sono questa, nient’altro: una piccola donna dal cuore sempre in volo protesa verso l’azzurro del cielo.

Nonostante la Vita in alcuni casi riservi avvenimenti che fanno intravedere il buio, non ho mai smesso di avere Fiducia e Speranza, cosciente che Essa, la Vita, è un Dono immenso e va vissuta.

Nonostante le nuvole che in certi giorni cercano di rabbuiare il Cielo, c’è sempre quel Raggio di Sole che rischiara, scalda e fa tornare il sereno.

Mi sento una creatura senza età con il cuore gonfio d’Amore, una figlia dell’Altissimo fiera di esserlo in semplicità di pensieri e opere.



Dietro ogni essere umano

c'è un paradiso piccolo o grande

dove ci si puo' rifugiare a sognare per vivere.

~ Romano Battaglia ~





Le Emozioni che provo, permettono al mio animo di rimanere vitale ...





Post più popolari